“IoTuNoi Non Solo Genitori” – Com’è andata!

11-14 Aprile – UNA BUONA ALLEANZA EDUCATIVA
1 aprile 2019
Sabato 11 Maggio 2019 – IoTuNoi, non solo genitori
15 aprile 2019
Show all

“IoTuNoi Non Solo Genitori” – Com’è andata!

Tra gennaio e febbraio di quest’anno è stata proposta una serie di incontri dal titolo “IoTuNoi Non Solo Genitori”, dedicato alle coppie con figli per vivere in pienezza, consapevolezza, armonia e leggerezza la dimensione del divenire genitori mantenendo viva la relazione. Gli incontri sono stati proposti in collaborazione con l’Istituto di Psicosintesi, gruppo di Trento e condotti da Francesca Valdini e Pierluigi Campo rispettivamente counselor e coach dediti al supporto, allo sviluppo ed al miglioramento delle relazioni di coppia e familiari.

Agli incontri hanno partecipato otto coppie molto motivate che hanno accettato di mettersi in gioco con leggerezza e profondità, di condividere le proprie esperienze in gruppo ed affrontare le tematiche di relazione con coraggio anche attraversando e trasformando situazioni intime, delicate e profonde. Sono stati realizzati sei incontri di due ore ciascuno.

Durante gli incontri i partecipanti hanno ricevuto spunti teorici ed hanno soprattutto potuto sperimentare quanto proposto, aumentando il proprio livello di consapevolezza dell’essere nella coppia ed hanno acquisito strumenti per approfondire e migliorare quotidianamente la relazione coniugale, mantenendola viva ed integrata alla relazione genitoriale.

Le coppie si sono messe in gioco su diverse tematiche ed hanno lavorato in diversi momenti sulla comunicazione. I principi fondamentali per affrontare i conflitti attraverso una comunicazione efficace sono infatti stati vissuti attraverso esperienze specifiche. Le coppie hanno ripercorso la storia e le fasi della propria relazione: dall’innamoramento alla disillusione senza delusione, all’analisi dei bisogni che ogni partner porta nella coppia. Attraverso tecniche cognitive, creative e corporee le coppie hanno potuto verificare la fiducia reciproca, stimolare il desiderio di intimità e contatto, entrando in connessione profonda con la propria sfera emotiva.

La possibilità di condividere le esperienze in un ambiente protetto e di confrontarsi in gruppo ha permesso ai partecipanti di prendere consapevolezza sulle tematiche personali portati nella relazione, assumersene la responsabilità ed iniziare a promuovere un processo di trasformazione.

Galleria foto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *